Per chi parte…

Breve spiegazione delle vignette presenti sugli aerei per chi andrà a svolgere lo stage invernale a giro per il mondo e per tutti noi, in caso di viaggio (sempre meno probabile) a Bruxelles.

Annunci

novembre 23, 2008 at 11:57 pm 1 commento

Giornalista disoccupato su Ebay. Quasi quasi…

Per chi non se ne fosse accorto, la nuova moda è cercare lavoro con annunci su Ebay. Propongo di mettere lì i nostri curriculum in attesa della famosa sezione dedicata sul nostro sito….

Per avere un’idea di come presentarsi, prendete spunto dal nostro collega già presente a questo link. Qui sotto le sue parole tratte dall’inserzione.

” Unemployed young journalist on sale! I’m a professional and smart writer, but i cannot find a job in Italy.
Please contact me at giornalistaprecario2008@live.it and i will send you my cv. I would like to work abroad.
Ebbene sì ci provo anche su E-bay! Dopo essermi iscritto a decine di siti web, uffici del lavoro e agenzie interinali, alla peggio non porterà a nulla neppure questo. Sono precario e disoccupato: direi che non mi può andare peggio.
Ma parliamo di me e della mia voglia di lavorare che metto qui in vendita. Sono un praticante giornalista di 28 anni con sei anni di gavetta alle spalle, una laurea in scienze della comunicazione con il massimo dei voti e un master, sempre in comunicazione. Non sono un “amico degli amici” ma ho lavorato in giornali di livello, televisioni e uffici stampa e vorrei avere un’opportunità, quella che ti può far tornare la speranza e il sorriso.
Mi piace il settore editoriale e ci vorrei rimanere. Sapevo che fare il giornalista senza avere le spalle “coperte” era difficile, che è una professione con ingressi stretti, tortuosi e affollati. Ma a un certo punto devi fare qualcosa o rischi che la salita ti spezzi.
Da parte mia, parlo bene l’inglese, ho una buona cultura e con il pc me la cavo piuttosto bene.
Sono bravo a parlare, scrivere e impaginare e sarei utile in un giornale/una casa editrice/un ufficio stampa. Posso essere usato come giornalista, editor, copy writer, addetto ufficio stampa e organizzatore d’eventi. Sto cercando d’imparare i più diffusi programmi di editing professionale così da avere una competenza tecnica più vasta. Più di tutto ho voglia di lavorare, ampliare le mie capacità e mettermi alla prova.
Sono del Centro Italia, ma non ho problemi a spostarmi con un minimo di preavviso su tutto il territorio nazionale.
Se qualcuno è interessato e vuole contattarmi per un lavoro vero, mi trova alla mail giornalistaprecario2008@live.it. Così potremo prendere contatto e organizzare una chiacchierata meno “mediata”.
E state tranquilli non sarò esoso sullo stipendio: sono abituato a tirare la cinghia”.

novembre 13, 2008 at 12:11 pm Lascia un commento

Notte americana, notte all’IFG

In occasione delle elezioni americane, siete tutti invitati allo special event “IFG by night”, una diretta di 8-9 ore filate nel pieno della notte tra martedì 4 e mercoledì 5 novembre.

Ingresso con prevendita a 5 euro, le ragazze entrano gratis. Una consumazione gratuita, le altre a 10 euro l’una. Gradito l’abito scuro e almeno una fiaschetta di vino a testa (abbiamo ospiti).

Vincerà Obama o McCain? Non si sa, però qui ci scappa il Karaoke. Per la magica diretta dell’evento cliccate qui o a destra. Speciale IFG Elezioni USA

novembre 3, 2008 at 1:25 pm 1 commento

Un giovane poeta campano….campano???

Io me lo ero proprio perso. Per fortuna che un uccellino mi ha informato. Da sottolineare la didascalia di presentazione

Antonio Prudenzano, giovane poeta campano, ma residente a MIlano, legge alcune poesie alla fiera del libro di Verona, mentre Carl William Brown del Daimon Club ascolta!

luglio 9, 2008 at 1:40 pm 3 commenti

Cartolina

Per dimostrarvi che vi penso sempre, e augurare a tutti una serena stag-estate…

 

A bientot

k.

giugno 13, 2008 at 8:51 am Lascia un commento

Riprendo la segnalazione di Dario…

Eccola qui, la prima uscita “ufficiale” di Matti sul Foglio:

“I redattori si prendono qualche minuto extra davanti alla macchinetta del caffè, anche perché il direttore sta chiedendo a Mattia, il nuovo stagista, delucidazioni sui suoi studi su Roger Scruton. Ma è già riunione: improvvisamente dir. e vicedir. si immergono in un dibattito sul reato di immigrazione clandestina (che poco piace all’Onu e al Vaticano). Si ode un anonimo redattore dire: “Chiudiamo la Fao, l’Onu e… forse pure il Vaticano”. Si sentono altri, in coro, citare l’intervista di Sarkozy a Repubblica in cui il presidente francese dice di voler collaborare con Berlusconi sull’immigrazione. Cala il silenzio quando il vicedirettore Bellasio spiega che la maggior parte dei “clandestini” entra con visto turistico. Segue racconto del triste caso di un’amica della direzione, con casa a Park Avenue, scoperta in flagrante reato (si era dimenticata di rinnovare il visto, appunto): ogni volta che torna negli Stati Uniti, essendo finita in un file di “trasgressori”, viene tenuta ore e ore all’aeroporto. Ma l’argomento del giorno è Ahmadinejad al vertice Fao. Il dir. è attratto da un pezzo “sulle canaglie a Roma” di Stefano Di Michele, ma vuole che si segua anche la manifestazione di protesta in Campidoglio (nonostante l’orario proibitivo per la nostra chiusura). Cerasa intanto sfoglia pagine e pagine di agenda del Pd. Benini osserva il dir. e intanto risponde a una domanda di Tiliacos (che è arrivata in redazione trafelata causa traffico attorno alla Fao). Anche il dir ha fatto lo stesso: “Sono venuto a piedi con l’ombrello, come Chamberlain”. Il vicedirettore Casotto riferisce la posizione del professor Forte sulla benzina (ma non è la posizione di Bellasio, segue dibattito). Cundari sorride al pensiero del triangolo Monti-Tremonti-Giavazzi che, da qualche giorno, anima le prime pagine dei giornali. Giuli ha in mente gli appuntamenti di Lupomanno, compresa una fantomatica conferenza stampa che abbisogna di interprete (alcuni lupomanniani non hanno troppa dimestichezza con l’inglese). Si decide di seguire, su suggerimento di Cundari, i movimenti di Fioroni nonché i borbottii dei girotondini emigrati sui giornali spagnoli (Cerasa ha scoperto un articolo di Alexander Stille sul Pais. S’intitola: “Mafia y politica en Italia”). Benini ottiene il permesso di stroncare Ian McEwan, Stefanini di parlare di caro-grano. Si scopre che solo Paola Peduzzi, in redazione, mangia ancora le pennette italiane a cui il Wsj ha dato l’addio in un editoriale.  (3 giugno 2008)”

Baci a tutti dalla Francia

k.

giugno 4, 2008 at 3:34 pm Lascia un commento

Letture colte riciclate

Come di consueto, provvedo a segnalarvi l’uscita di un nuovo articolo made in Ifg su PeaceReporter. Con particolare gaudio, trattandosi di autocitazione. Ecco a voi, dunque, il mio pezzo sull’esercito Usa e i gay:

http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idart=11159

(e se vi ricorda qualcosa che avete già letto, non so, su IfgOnline… è solo una vostra impressione :-P)

k.

maggio 24, 2008 at 11:59 am 1 commento

Articoli meno recenti


FACEBOOK

Seguite l'IFG anche su Facebook cliccando su questo link

TWITTER

Seguite l'IFG anche su Twitter cliccando su questo link

SKYPE

IFG su Skype: ifgspecialeusa

Le nostre foto